come funziona il motore di ricerca google
Come funziona Google
7 Settembre 2021
Show all

A cosa serve Google Analytics?

A cosa serve Google Analytics

A cosa serve Google Analytics? Google Analytics è un servizio gratuito di Google che ti aiuta a capire meglio il traffico del tuo sito web e come viene utilizzato. Ti permette di vedere quali prodotti sono popolari, dove le persone cliccano sul sito o quali pagine visitano più spesso.

Puoi anche tenere traccia del tipo di browser o di sistema operativo che le persone usano quando vengono sul tuo sito web, in modo da sapere se ci possono essere problemi di compatibilità, per esempio assicurarsi che tutti gli utenti di telefoni cellulari abbiano accesso ai contenuti completi.

Se sei interessato al marketing online come professionista o proprietario di un’azienda, allora questo software permetterà di prendere decisioni importanti basate sui dati, fornendo metriche precise per capire cosa funziona e cosa no; il che significa che se non misuriamo le cose, non c’è modo di migliorarle!

Come iniziare ad utilizzare Google Analytics?

Crea un account in Google Analytics

Per iniziare a utilizzare Google Analytics, è necessario creare un account gratuito. Ti basta loggarti con il tuo account Google e andare su Google Analytics. All’interno di un account viene generata automaticamente una vista delle proprietà e dei dati; questo crea la struttura gerarchia di organizzazioni, account, utenti, proprietà e viste che permette di raccogliere e analizzare i dati.

Gerarchia account google analytics
Gerarchia di organizzazioni, account, utenti, proprietà e viste

Crea una proprietà in Google Analytics

Dopo la registrazione e l’impostazione del tuo profilo, è il momento di creare la proprietà: questo significa qualsiasi sito web o app che si desidera monitorare in Google Analytics.

Successivamente tutto quello che bisogna fare è installare il codice di monitoraggio in ogni pagina del tuo sito web; questo raccoglierà informazioni anonime su come i visitatori interagiscono con il sito – in modo da poter calcolare quali pagine sono più popolari tra gli utenti. Per fare questo Google Analytics utilizza un tipo di cookie memorizzato nel vostro browser per generare un ID che distingue i nuovi e i vecchi visitatori.

Prossimi contenuti: come installare Google Analytics UA con Tag Manager; Come installare Google Analytics G4 con Tag Manager.

Una volta impostato correttamente, Google Analytics può calcolare quali sono le pagine più importanti, determinare se gli utenti raggiungono la pagina di conferma d’acquisto e registra se è stato completato un acquisto. Puoi inoltre analizzare in maniera dettagliata il pubblico che visita il tuo sito web:

  • Dati demografici: l’età e sesso dell’utente;
  • Dati geografici: tipo di lingua e località di appartenenza;
  • Tecnologia: browser, sistema operativo e rete;
  • Dispositivo: desktop o mobile;
  • Acquisizione: può determinare la fonte di traffico e ti aiuta a misurare le prestazioni di varie piattaforme, come l’email marketing o le campagne pubblicitarie su Facebook e Google ADS

Crea una vista in Google Analytics

I dati che vedi in questa proprietà vengono detti dati grezzi, che includono tutti gli utenti – il tuo incluso. Per ottenere una misura più precisa Google Analytics fornisce per ogni proprietà 25 viste, in modo da poter aggiungere filtri e guardare solo metriche specifiche.

Perché è consigliabile avere almeno tre viste in Google Analytics?

Quando si imposta una proprietà in Google Analytics, si crea automaticamente una vista, la vista dei dati grezzi. È buona pratica lasciare questa vista invariata in modo da avere sempre un back-up dei dati grezzi in entrata.

La ragione principale per creare un’altra vista, quindi, è che si può lasciare inalterata quella originale e tornare sempre ai dati grezzi nel caso in cui qualcosa cambi o scompaia da essa senza preavviso.

La creazione di una seconda vista vi permette di vedere specifici sottoinsiemi di informazioni, questo ha due scopi:

  1. è utile se hai la necessità che specifici di dati devono essere visualizzati regolarmente: come, ad esempio, le informazioni sulle visite da un solo paese – in questo caso creare un filtro aggiuntivo con incluse solo le visite del paese di interesse;
  2. è possibile creare una vista per motivi di sicurezza, quando ad esempio si vuole dare l’accesso ai report di analisi per il blog aziendale, ma si desidera limitare l’accesso agli altri dati, come ad esempio io dati dell’e-commerce;
  3. potresti voler creare una vista per motivi di accuratezza, per filtrare ed escludere il traffico spam e traffico interno e registrare solo le visite dei clienti reali.

Qualunque siano le tue ragioni per creare viste e filtri, Google Analytics ti consiglia di impostare almeno tre viste:

  1. Dati grezzi: questa vista ti serve per lasciare i dati invariati, originali;
  2. Dati di test: in questa vista puoi testare i nuovi filtri e come il traffico viene influenzato prima di aggiungerlo alla vista principale;
  3. Vista principale: in questa vista puoi aggiungere i filtri già testati e leggere i dati ogni giorno.

Ora hai tutto il necessario per analizzare i dati di ingresso del tuo sito web. Ma non basta! Google Analytics è un software potente e complesso che richiede la comprensione di ciò che è una sessione, come creare obiettivi e come fare rapporti al fine di ottenere informazioni complete sulle attività di marketing. Esploreremo completamente questi argomenti nei prossimi articoli. Resta connesso 😉

Se non hai un sito web per il tuo business, allora è il momento di averne uno! Impara come installare WordPress con un solo clic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *